Discussione:
SACD software: 14 titoli dei Pink Floyd dal 26/09
(troppo vecchio per rispondere)
SACD ®
2011-05-15 21:30:38 UTC
Permalink
http://music.fanpage.it/pink-floyd-a-settembre-nei-negozi-brani-inediti-e-rarita/
**
Secondo il sito web, il “Why Pink Floyd…?” le ripubblicazioni
includeranno “tutti i 14 album in studio rimasterizzati, oltre a
musica inedita proveniente dagli archivi e cofanetti da collezione”
rilasciata tra il 1967 e il 1994. La release sarà lanciata il 26
settembre e comprenderà “CD, DVD, dischi Blu-ray, SACD, una vasta
gamma di formati digitali, viral marketing, app per iPhone e un
nuovissimo ‘Best Of’. ”
**

http://www.musicsense.it/news1055-Why-Pink-Floyd-L-opera-Omnia-dei-Pink-Floyd-il-26-settembre-055.htm
**
Per i fan e i grandi collezionisti sono tempi d'oro!!! Il 26 settembre
esce la raccolta completa di tutti i brani registrati in studio -
completamente rimasterizzate - dei Pink Floyd, dal titolo "Why Pink
Floyd...?" La band in accordo con la EMI Music, ha annunciato un
programma globale di rilascio di diversi formati multimediali che
comprende CD, DVD, dischi Blu-ray, SACD, viral marketing, app per
iPhone e in diversi momenti a partire dalla prima uscita, ne avremo
altre due a seguire, il 7 novembre e il 27 febbraio 2012. Questa
raccolta si rivolge ad un ampio spaccato di pubblico, anche a chi li
ascolta per la prima volta, ma il box super deluxe soddisferà i palati
più fini, permettendo loro di immergersi in un set multi-disco,
contenente versioni alternative, brani inediti, documentari restaurati
dei concerti e una registrazione live del leggendario The Dark Side Of
The Moon a Wembley nel 1974.
**
--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Tsunami!
2011-05-16 07:01:05 UTC
Permalink
Post by SACD ®
La release sarà lanciata il 26
settembre e comprenderà “CD, DVD, dischi Blu-ray, SACD,
non ho trovato riferimenti a SACD, a parte nell'introduzione; quando si
parla poi delle singole uscite, non se ne fa piu' cenno.
http://www.digitaljournal.com/pr/303305
articolo tratto dal sito ufficiale dei P.F.
http://www.pinkfloyd.com/news/news_release.php.
Certo e' che se uscisse il cofanetto in sacd acquisterei un lettore solo
per queste opere...
ciao
Piergiorgio
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Tsunami!
2011-05-16 13:17:36 UTC
Permalink
Post by SACD ®
La release sarà lanciata il 26
settembre e comprenderà “CD, DVD, dischi Blu-ray, SACD,
Pare che non sara' pubblicato nulla in SACD; nell'immediato forse solo
WYWH dall'etichetta indipendente Acoustic Sound (quella del sacd DSOTM).
ciao
Piergiorgio
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
SACD ®
2011-05-16 15:58:51 UTC
Permalink
Post by Tsunami!
Post by SACD ®
La release sarà lanciata il 26
settembre e comprenderà “CD, DVD, dischi Blu-ray, SACD,
Pare che non sara' pubblicato nulla in SACD; nell'immediato forse solo
WYWH dall'etichetta indipendente Acoustic Sound (quella del sacd DSOTM).
Secondo le notizie apparse su alcuni siti, e che ho riportato nel
messaggio iniziale di questo thread, dovrebbero essere pubblicati 14
titoli dei PF anche in SACD.
Per essere sicuri, in un caso o nell'altro, sarà necessario aspettare
il 26 settembre p.v... :-)
Post by Tsunami!
ciao
Ciao.

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Tsunami!
2011-05-16 13:23:57 UTC
Permalink
Post by SACD ®
La release sarà lanciata il 26
settembre e comprenderà “CD, DVD, dischi Blu-ray, SACD,
Pare che non sara' pubblicato nulla in SACD; nell'immediato forse solo
WYWH dall'etichetta indipendente Acoustic Sound (quella del sacd DSOTM).
ciao
Piergiorgio
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Esprit
2011-05-17 10:40:55 UTC
Permalink
Post by Tsunami!
Certo e' che se uscisse il cofanetto in sacd acquisterei un lettore solo
per queste opere...
Se sono su BR in HD sono anche meglio
SACD ®
2011-05-17 10:49:36 UTC
Permalink
Post by Esprit
Post by Tsunami!
Certo e' che se uscisse il cofanetto in sacd acquisterei un lettore solo
per queste opere...
Se sono su BR in HD sono anche meglio
Mica detto.
La qualità di base di quelle registrazione va in maniera
superabbondante in un SACD.
A che serve un BR audio, se non a complicarsi la vita?

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Esprit
2011-05-17 11:09:40 UTC
Permalink
Post by SACD ®
A che serve un BR audio, se non a complicarsi la vita?
Le "traccia audio" è HD.
Non si tratta di fare un BR audio bensì un BR :-)
la mente elastica ® ©
2011-05-17 12:28:48 UTC
Permalink
Post by Esprit
Se sono su BR in HD sono anche meglio
BR in HD migliore di SACD?
--
Microsoft gives you Windows... Linux gives you the whole house.
http://www.kiva.org http://www.wwoof.it
Per il ng it.hobby.hi-fi: a*fan*ulo 'sta ca**o di hifi/hiend, tutte
put*an*te.
Per il ng it.comp.lang.delphi: astenersi perditempo e lamer.

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Esprit
2011-05-17 12:28:03 UTC
Permalink
Post by la mente elastica ® ©
BR in HD migliore di SACD?
Parliamo di 192kHz
la mente elastica ® ©
2011-05-17 13:23:46 UTC
Permalink
Post by Esprit
Parliamo di 192kHz
Ah, niente di trascendentale, pensavo avessero introdotto chissache'.
--
Microsoft gives you Windows... Linux gives you the whole house.
http://www.kiva.org http://www.wwoof.it
Per il ng it.hobby.hi-fi: a*fan*ulo 'sta ca**o di hifi/hiend, tutte
put*an*te.
Per il ng it.comp.lang.delphi: astenersi perditempo e lamer.

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Esprit
2011-05-17 13:21:48 UTC
Permalink
Post by la mente elastica ® ©
Ah, niente di trascendentale,
si tratta di ascoltare
la mente elastica ® ©
2011-05-17 19:37:27 UTC
Permalink
Post by Esprit
si tratta di ascoltare
Eh, come no... la differenza tra un 44,1 e un 196 deve essere drammatica.
--
Microsoft gives you Windows... Linux gives you the whole house.
http://www.kiva.org http://www.wwoof.it
Per il ng it.hobby.hi-fi: a*fan*ulo 'sta ca**o di hifi/hiend, tutte
put*an*te.
Per il ng it.comp.lang.delphi: astenersi perditempo e lamer.

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Esprit
2011-05-18 10:57:24 UTC
Permalink
Post by la mente elastica ® ©
differenza tra un 44,1 e un 196 deve essere drammatica.
lo è già a 96; vedi tu :-)
la mente elastica ® ©
2011-05-18 13:43:26 UTC
Permalink
Post by Esprit
lo è già a 96; vedi tu :-)
Si, per gli strumenti, per le 'recchie no.
--
Microsoft gives you Windows... Linux gives you the whole house.
http://www.kiva.org http://www.wwoof.it
Per il ng it.hobby.hi-fi: a*fan*ulo 'sta ca**o di hifi/hiend, tutte
put*an*te.
Per il ng it.comp.lang.delphi: astenersi perditempo e lamer.

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Peter & Pan ©
2011-05-18 17:19:18 UTC
Permalink
Post by la mente elastica ® ©
Post by Esprit
lo è già a 96; vedi tu :-)
Si, per gli strumenti, per le 'recchie no.
Forse, ma almeno sei sicuro che contiene molte più informazioni di quanto ne
contiene un file campionato a 16/44,1 kHz.
I nostri sensi imperfetti forse non le colgono tutte ma ci sono, e questo è
incontrovertibile e contribuiscono ad arricchire il suono.
Ovviamente ognuno è libero di scegliere, ovviamente dipende dal tipo di
recchia.

Ciao :)
Esprit
2011-05-18 19:25:51 UTC
Permalink
Post by la mente elastica ® ©
Si, per gli strumenti, per le 'recchie no.
che vuoi che ti dica: vieni ad ascoltare.
ah, ho avuto anche due lettori sacd in passato...

chiunque, dal nipote di 10 anni all'amico di 60, che non si fanno certo
seghe mentali con l'hifi, le differenze a vantaggio dell'hd le sente
tutte :-)
SACD ®
2011-05-18 22:39:23 UTC
Permalink
Post by Esprit
che vuoi che ti dica: vieni ad ascoltare.
ah, ho avuto anche due lettori sacd in passato...
Dipende quali, dipende quali dischi ci hai suonato, dipende su quale
impianto.

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Esprit
2011-05-18 23:11:04 UTC
Permalink
Post by SACD ®
Dipende quali,
qui si sta discutendo se un 96 si sente e se si sente meglio di un 44 e
tutti lo sentono e lo giudicano migliore :-)
mimmomis
2011-05-19 08:08:54 UTC
Permalink
Post by Esprit
qui si sta discutendo se un 96 si sente e se si sente meglio di un 44 e
tutti lo sentono e lo giudicano migliore :-)
Sei partito da un file 96/24 e hai fatto il downsampling a 44/16?

Ciao

Mimmo
Peter & Pan ©
2011-05-19 10:21:01 UTC
Permalink
Post by Esprit
qui si sta discutendo se un 96 si sente e se si sente meglio di un 44 e
tutti lo sentono e lo giudicano migliore :-)
Sei partito da un file 96/24 e hai fatto il downsampling a 44/16?.
Ma perchè non fate una prova, semplice semplice?:
prendete un bel vinile, ovviamente in ottime condizioni e che conoscete bene
e lo digitalizzate con campionamenti diversi, ma senza fare interventi
correttivi compresa l'eliminazione del fruscio. Quindi confrontate i
risultati con l'originale e, se vi va, aprite un thread sull'argomento.
In questa maniera quindi un'unica possibile variabile, il rateo di
campionamento dato che la catena HW e SW, oltre alle orecchie sono le stesse
e la sorgente è la stessa.
Se vi accanite a fare paragoni tra sorgenti sicuramente digitalizzate in
maniera differente e su apparecchiature differenti non caverete un ragno dal
buco.
mimmomis
2011-05-19 11:00:13 UTC
Permalink
On 19 Mag, 12:21, "Peter & Pan ©" <nicola.prisco[NO SPAM
Post by Peter & Pan ©
prendete un bel vinile, ovviamente in ottime condizioni e che conoscete bene
e lo digitalizzate con campionamenti diversi, ma senza fare interventi
correttivi compresa l'eliminazione del fruscio. Quindi confrontate i
risultati con l'originale e, se vi va, aprite un thread sull'argomento.
In questa maniera quindi un'unica possibile variabile, il rateo di
campionamento dato che la catena HW e SW, oltre alle orecchie sono le stesse
e la sorgente è la stessa.
Io non partirei dal vinile per le seguenti ragioni:
- nel mio caso il piatto e' troppo scarso
- mi fido piu' di un file nativo 96/24 piuttosto che dell'acquisizione
di un vinile da scheda audio
- non sono in grado di dimostrarlo, ma mi fido di piu' di un
downsampling a 44/16 via SW di un file nativo 96/24 piuttosto che nel
diverso campionamento in acquisizione da vinile
Post by Peter & Pan ©
Se vi accanite a fare paragoni tra sorgenti sicuramente digitalizzate in
maniera differente e su apparecchiature differenti non caverete un ragno dal
buco.
Non capisco cosa intendi per "sorgenti sicuramente digitalizzate in
maniera differente " dato che si parte da un file masterizzato a
96/24, se tutti partono dallo stesso file non ci possono essere
differenze nel processo di downsampling.

Ciao

Mimmo
Peter & Pan ©
2011-05-19 11:55:18 UTC
Permalink
"mimmomis" <***@aim.com> ha scritto nel messaggio news:f90e35d7-8119-4fbf-b368-***@w10g2000yqa.googlegroups.com...
On 19 Mag, 12:21, "Peter & Pan ©" <nicola.prisco[NO SPAM
PLS]@alice.it> wrote:

.

Io non partirei dal vinile per le seguenti ragioni:
- nel mio caso il piatto e' troppo scarso
- mi fido piu' di un file nativo 96/24 piuttosto che dell'acquisizione
di un vinile da scheda audio
- non sono in grado di dimostrarlo, ma mi fido di piu' di un
downsampling a 44/16 via SW di un file nativo 96/24 piuttosto che nel
diverso campionamento in acquisizione da vinile
Ma in questo modo non potrai mai verificare le differenze
Scusami, ma conosci la differenza tra l'utilizzo di un campionamento a 16 e
quella a 24 bit? e quella tra le differenti frequenze di campionamento?
Se il vinile è scadente o se il giradischi/testina/braccio sono scadenti è
irrilevante, sono gli strumenti che, insieme al resto della catena, possiedi
ed utilizzi per ascoltare e quindi conosci bene. Si tratta di verificare
quale delle campionature è più rispettosa dell'originale. Lo puoi fare anche
con un 78 rpm dato che non sto a parlare di restauro ma di registrazione
fedele. Tutto qui.
Post by mimmomis
Non capisco cosa intendi per "sorgenti sicuramente digitalizzate in
maniera differente .
Forse non ho capito io. Mi riferivo alla certezza o certificazione che quel
campione a 24/96 sia derivato dalla stessa sorgente che ha generato il
16/44.
Post by mimmomis
dato che si parte da un file masterizzato a
96/24, se tutti partono dallo stesso file non ci possono essere
differenze nel processo di downsampling
Ok. ma per quale ragione vuoi fare il downsampling? e quindi ridurre il
numero di controlli da 24 a 16 e quello di informazioni da 96 a 44? Questo è
quello che non riesco ancora a capire, ho perso il filo del discorso o forse
sarà l' età :))
O forse perchè lo vuoi stivare in un CD?
Ciao

Nicola
mimmomis
2011-05-19 12:48:07 UTC
Permalink
On 19 Mag, 13:55, "Peter & Pan ©" <nicola.prisco[NO SPAM
PLS]@alice.it> wrote:

ZAC
Post by Peter & Pan ©
Ok. ma per quale ragione vuoi fare il downsampling? e quindi ridurre il
numero di controlli da 24 a 16 e quello di informazioni da 96 a 44? Questo è
quello che non riesco ancora a capire, ho perso il filo del discorso o forse
sarà l' età :))
Lo scopo e' verificare se sono riconoscibili differenze ascoltando lo
stesso brano campionato a 96/24 e poi a 44/16, l'unico modo per essere
sicuri che non ci sia differenza nell'origine dei 2 file e' partire da
quello a 96/24 e fare il downsampling a 44/16.

Si puo' obiettare che a seconda del SW usato per il downsampling si
possono introdurre modifiche per cui potrebbe non essere uguale il
risultato, su questo non ho sufficente esperienza per garantire il
contrario ma almeno si riducono le troppe variabili in gioco ( e.g.
diverse masterizzazioni ).

Ciao

Mimmo
SACD ®
2011-05-19 13:35:47 UTC
Permalink
On Thu, 19 May 2011 12:21:01 +0200, "Peter & Pan ©" <nicola.prisco[NO
Post by Peter & Pan ©
prendete un bel vinile, ovviamente in ottime condizioni e che conoscete bene
e lo digitalizzate con campionamenti diversi, ma senza fare interventi
correttivi compresa l'eliminazione del fruscio. Quindi confrontate i
risultati con l'originale
Guarda che ciò che tu chiami "originale" ha grossissime limitazioni di
fondo.
A che pro digitalizzare in audio HD un LP se il formato per estensione
e gamma dinamica a malapena si può paragonare ad un mp3?
Cosa diversa se parti da un master analogico professionale a bobine
che a differenza dell'antidiluviano e rumoroso padellone non ha
limitazioni di sorta, e potrebbe rivelare magagne solo nel metodo
utilizzato per la ripresa.

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Ricky
2011-05-19 14:12:57 UTC
Permalink
Post by SACD ®
Cosa diversa se parti da un master analogico professionale a bobine
che a differenza dell'antidiluviano e rumoroso padellone non ha
limitazioni di sorta, e potrebbe rivelare magagne solo nel metodo
utilizzato per la ripresa.
Concordo. In fondo chi non ha uno Studer o un Ampex in salotto ? :-)
--
Ricky

Scrivimi saltando i cancelletti ( * = . )
mb#ox#*#ric#***@yah#oo*it

oppure usa il seguente link
http://www.mynewsgate.net/mp.php?u=19024
SACD ®
2011-05-19 15:53:35 UTC
Permalink
On Thu, 19 May 2011 14:12:57 GMT, "Ricky"
Post by Ricky
Post by SACD ®
Cosa diversa se parti da un master analogico professionale a bobine
che a differenza dell'antidiluviano e rumoroso padellone non ha
limitazioni di sorta, e potrebbe rivelare magagne solo nel metodo
utilizzato per la ripresa.
Concordo. In fondo chi non ha uno Studer o un Ampex in salotto ? :-)
Beh, ma oggi non è poi nemmeno più tanto costoso procurarsene uno!

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Peter & Pan ©
2011-05-19 14:36:13 UTC
Permalink
Post by SACD ®
On Thu, 19 May 2011 12:21:01 +0200, "Peter & Pan ©" <nicola.prisco[NO
Guarda che ciò che tu chiami "originale" ha grossissime limitazioni di
fondo.
A che pro digitalizzare in audio HD un LP se il formato per estensione
e gamma dinamica a malapena si può paragonare ad un mp3?
Cosa diversa se parti da un master analogico professionale a bobine
che a differenza dell'antidiluviano e rumoroso padellone non ha
limitazioni di sorta, e potrebbe rivelare magagne solo nel metodo
utilizzato per la ripresa.
Non ci siamo capiti. Ovvio che un master può generare copie sicuramente
migliori di quelle che si ottengono da un Vinile. Su questo non ci è mai
piovuto. Il discorso verteva sulla capacità di avvicinarsi quanto più
possibile all'originale utilizzando vari sistemi di campionamento.
Nel repost a Mimmomis ho accennato pure al fatto che per fare questa prova,
si può anche utilizzare un 78 giri.
Post by SACD ®
--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo
cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Esprit
2011-05-20 08:57:50 UTC
Permalink
Post by mimmomis
Sei partito da un file 96/24 e hai fatto il downsampling a 44/16?
file distinti e comunque anche musica distinta in SD vs. HD

guardate che ascoltare e provare costa molto poco :-)
mimmomis
2011-05-20 16:13:31 UTC
Permalink
Post by Esprit
Post by mimmomis
Sei partito da un file 96/24 e hai fatto il downsampling a 44/16?
file distinti e comunque anche musica distinta in SD vs. HD
guardate che ascoltare e provare costa molto poco :-)
Non ho dubbi che i brani in HD si sentano meglio di quelli in SD,
pero' bisogna essere in grado di discriminare se il merito e' della
qualita' della registrazione o del campionamento (o di entrambi), per
questo chiedevo se dello stesso brano avevi la versione sia in HD che
SD.

Per chi e' interessato al confronto qui ci sono un po' di file a
diverso campionamento che ho raccolto in rete (grazie a Microfast e
Antani) :

http://www.mystora.com/share/sondriomi/share/disc1tb/musica/

In particolare per i file che iniziano con testxx leggere le
istruzioni del file xhtQ7xum_test.txt.

Ciao

Mimmo
Esprit
2011-05-20 20:42:43 UTC
Permalink
Post by mimmomis
questo chiedevo se dello stesso brano avevi la versione sia in HD che
SD.
si
Peter & Pan ©
2011-05-18 11:48:29 UTC
Permalink
Post by la mente elastica ® ©
Post by Esprit
si tratta di ascoltare
Eh, come no... la differenza tra un 44,1 e un 196 deve essere drammatica.
Lo è già a 96, cmq. guarda un po' qui :)
http://www.msbtech.com/products/384.php
SACD ®
2011-05-17 15:18:44 UTC
Permalink
Post by Esprit
Post by la mente elastica ® ©
BR in HD migliore di SACD?
Parliamo di 192kHz
Al netto delle solite magagne pcm, per cercare di equiparare il SACD
devi andare almeno a 384 KHz.

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Takayasu Kenduma
2011-05-17 16:31:45 UTC
Permalink
Post by SACD ®
Al netto delle solite magagne pcm, per cercare di equiparare il SACD
devi andare almeno a 384 KHz.
in che senso?
SACD ®
2011-05-17 17:02:34 UTC
Permalink
On Tue, 17 May 2011 18:31:45 +0200, "Takayasu Kenduma"
Post by Takayasu Kenduma
Post by SACD ®
Al netto delle solite magagne pcm, per cercare di equiparare il SACD
devi andare almeno a 384 KHz.
in che senso?
In che senso cosa?

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Esprit
2011-05-17 19:21:18 UTC
Permalink
Post by Takayasu Kenduma
in che senso?
doppio di circolazione :-)
momom
2011-05-18 07:47:23 UTC
Permalink
Post by SACD ®
Al netto delle solite magagne pcm, per cercare di equiparare il SACD
devi andare almeno a 384 KHz.
Secondo quale logica? Intendo 384 KHz. Puramente aritmetica no di
sicuro:sacd 2,8224 mb - pcm classico 192 khz, 24 bit = 4,608 mb -
quelli impiegati nelle ws dsd lo sono per motivi matematici e
architettura logica degli editor e sono pcm :-). E non menziono le
problematiche del monobit...
Come dai vecchi post lo ritengo irrilevante se sia dsd o pcm hd:
nessuno è in grado di coglierne le differenze ed in attesa di roba hd
su altri formati c'è solo il sacd come supporto.
mm
SACD ®
2011-05-18 22:39:24 UTC
Permalink
Post by momom
nessuno è in grado di coglierne le differenze
Non è proprio così, i problemi pcm sono notori e all'ascolto te ne
accorgi.

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Ricky
2011-05-19 13:48:49 UTC
Permalink
Post by SACD ®
Non è proprio così, i problemi pcm sono notori e all'ascolto te ne
accorgi.
Però considera che molto probabilmente starai ascoltando un SACD ottenuto
convertendo in fase di produzione un PCM 192/24 o 96/24 in DSD e, salvo tu non
possieda un lettore SACD con DAC DSD, ciò che arriva alla parte analogica della
catena audio è la conversione D/A di un flusso PCM 88.4 o 196.8 ottenuto dalla
conversione DSD/PCM effettuata da un DSP e non da un convertitore Sigma/Delta.

A sto punto siamo certi che un DVD-A o un BD con una versione PCM 96/24 o 192/24
non finiscano per suonare meglio?
--
Ricky

Scrivimi saltando i cancelletti ( * = . )
mb#ox#*#ric#***@yah#oo*it

oppure usa il seguente link
http://www.mynewsgate.net/mp.php?u=19024
SACD ®
2011-05-19 16:01:55 UTC
Permalink
On Thu, 19 May 2011 13:48:49 GMT, "Ricky"
Post by Ricky
Post by SACD ®
Non è proprio così, i problemi pcm sono notori e all'ascolto te ne
accorgi.
Però considera che molto probabilmente starai ascoltando un SACD ottenuto
convertendo in fase di produzione un PCM 192/24 o 96/24 in DSD
In genere sono molto attento a ciò che compro, informandomi
preventivamente su come è stato riversato su SACD quel particolare
master. E' indubbio che i migliori risultati, per cui il DSD dovrebbe
essere utilizzato sempre, vengano fuori dalla copia dei bobinoni
analogici da studio.
Ho alcune registrazioni degli anni '50/'60 che sono semplicemente
s-t-r-a-t-o-s-f-e-r-i-c-h-e!
Post by Ricky
e, salvo tu non possieda un lettore SACD con DAC DSD
Sì, lo posseggo: il Sony SCD-1, cioè il primo che l'abbia mai
posseduto quel DAC! :-)
Post by Ricky
A sto punto siamo certi che un DVD-A o un BD con una versione
PCM 96/24 o 192/24 non finiscano per suonare meglio?
Il SACD è divenuto lo standard per l'alta risoluzione audio, per cui
si trovano cataloghi cospicui con continui aggiornamenti di uscite in
quel sistema.
Per il resto, a parte le congenite e notorie pecche del pcm, nulla si
sa.

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Ricky
2011-05-20 08:11:05 UTC
Permalink
Post by SACD ®
In genere sono molto attento a ciò che compro, informandomi
preventivamente su come è stato riversato su SACD quel particolare
master. E' indubbio che i migliori risultati, per cui il DSD dovrebbe
essere utilizzato sempre, vengano fuori dalla copia dei bobinoni
analogici da studio.
Ho alcune registrazioni degli anni '50/'60 che sono semplicemente
s-t-r-a-t-o-s-f-e-r-i-c-h-e!
Immagino. Ovviamente questo nel caso tu stia parlando della versione SACD di
qualche opera storica live ( tipicamente classica o jazz ) ripresa quando il
mondo era solo analogico.

Nel caso di un opera in studio, per quanto possa non essere recentissima, come
questi album dei PF, dubito che in fase di produzione si provveda ad un banale
passaggio nastro analogico -> DSD ma mi aspetterei una fase di masterizzazione,
di integrazione di brani provenienti da nastri diversi, ecc...

Già ho forti dubbi che queste opere siano ancora conservate su bobinoni
analogici anzichè in meno delicati file PCM, e in ogni caso se occorresse fare
anche la minima operazione sui contenuti, scordati di farlo in DSD.
Post by SACD ®
Post by Ricky
e, salvo tu non possieda un lettore SACD con DAC DSD
Sì, lo posseggo: il Sony SCD-1, cioè il primo che l'abbia mai
posseduto quel DAC! :-)
Lo so, lo so. Ma la maggior parte degli apparecchi in commercio non lo hanno.
Post by SACD ®
Post by Ricky
A sto punto siamo certi che un DVD-A o un BD con una versione
PCM 96/24 o 192/24 non finiscano per suonare meglio?
Il SACD è divenuto lo standard per l'alta risoluzione audio, per cui
si trovano cataloghi cospicui con continui aggiornamenti di uscite in
quel sistema.
Per il resto, a parte le congenite e notorie pecche del pcm, nulla si
sa.
Che esistano molti più titoli in SACD che in DVD-A o BD non ci piove.
Che trovare qualcosa in DVA-A sia difficile e ancora meno che venga pubblicato
qualcosa di nuovo in questo standard, pure.
Ma il BD sta crescendo sempre più come presenza e se non si suicidano con troppe
evoluzioni dello standard e contorsioni anticopia, non mi sorprenderebbe che la
stessa Sony sposti la produzione solo sul BD.

Comunque la mia osservazione era sul senso di ascoltare una registrazione PCM
passata in DSD piuttosto che direttamente in PCM ( ovviamente nell'ipotesi di
poter avere a disposizione la stessa opera in SACD e DVD-A o BD )
--
Ricky

Scrivimi saltando i cancelletti ( * = . )
mb#ox#*#ric#***@yah#oo*it

oppure usa il seguente link
http://www.mynewsgate.net/mp.php?u=19024
SACD ®
2011-05-20 10:15:55 UTC
Permalink
On Fri, 20 May 2011 08:11:05 GMT, "Ricky"
Post by Ricky
Ovviamente questo nel caso tu stia parlando della versione SACD di
qualche opera storica live ( tipicamente classica o jazz ) ripresa quando il
mondo era solo analogico.
Parlo del riversamento dai master analogici di Living Stereo e
Mercury, tanto per dirne due.
Post by Ricky
Nel caso di un opera in studio, per quanto possa non essere recentissima, come
questi album dei PF, dubito che in fase di produzione si provveda ad un banale
passaggio nastro analogico -> DSD ma mi aspetterei una fase di masterizzazione,
di integrazione di brani provenienti da nastri diversi, ecc...
Alcune case avranno operato come scrivi, ma non tutte lo hanno fatto,
limitandosi ad un semplice passaggio in DSD di master analogici
originali.
Copia originale o di prima generazione? Poco importa, l'analogico a
quei livelli perdeva pochissimo o al massimo introduceva un pelino in
più di soffio. Ma a livelli davvero irrisori.
Post by Ricky
Già ho forti dubbi che queste opere siano ancora conservate su bobinoni
analogici anzichè in meno delicati file PCM
Il dubbio mi è venuto dopo che il bobine è tornato di gran moda in
certi ambienti e di conseguenza è nato un giro vorticoso di prodotti
usati da restaurare e di "maneggioni" che fortunosamente si sono
prcurati copie da master analogici per farli andare. Ecco non si sa
bene se questi master analogici non siano stati digitalizzati e poi
vengono riversati su nastro alla bisogna. A botta di 150 euro a pezzo
credo che chiunque che lo avesse, metterebbe al riparo l'originale da
eventuali danni dovuti dall'uso forzato per farne copie.
Negli ultimi teBisogna dire che c'è anche qualche sparuto appassionato
che senza commercializzare alcunché di ciò che ha è riuscito a trovare
anche copie originali di prima generazione di master degli anni d'oro
dell'analogico effettuate in studi di registrazione.
Ho avuto modo di ascoltarne qualcuna a paragone coi rispettivi LP o CD
di risutla, e la differenza è talmente eclatante che non è troppo
parlare di miglioramento netto e deciso in tutti i parametri
possibili. Non sfumature, né miglioramenti parziali, qua e là: si
tratta di un altro pianeta, lontano anni luce dalla risutla consumer!
Punto.
Post by Ricky
il BD sta crescendo sempre più come presenza e se non si suicidano con troppe
evoluzioni dello standard e contorsioni anticopia, non mi sorprenderebbe che la
stessa Sony sposti la produzione solo sul BD.
Non ne vedo il motivo, e loro stessi non hanno alcun interesse a farlo
dato che il mercato solo audio è in una nicchia meno che microscopica
dell'intero mercato audio/video.
Molto più logico continuare col SACD, formato affermato nell'alta
risoluzione, esattamente come stanno facendo ora, con continue nuove
uscite e pubblicazioni di intere discografie anche di autori del
pop/rock.
Post by Ricky
Comunque la mia osservazione era sul senso di ascoltare una registrazione PCM
passata in DSD piuttosto che direttamente in PCM ( ovviamente nell'ipotesi di
poter avere a disposizione la stessa opera in SACD e DVD-A o BD )
Se è l'unico modo di ascoltare registrazioni in HD anche se solo in
pcm, ben vengano anche i riversamenti su SACD per tutti coloro che
come me non vogliono convertirsi forzosamente alla cosiddetta "musica
liquida".

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
nik
2011-05-20 18:52:53 UTC
Permalink
Post by SACD ®
Se è l'unico modo di ascoltare registrazioni in HD anche se solo in
pcm, ben vengano anche i riversamenti su SACD per tutti coloro che
come me non vogliono convertirsi forzosamente alla cosiddetta "musica
liquida".
Caro sacd credo che in futuro dovremo adeguarci.
SACD ®
2011-05-26 21:53:36 UTC
Permalink
Post by nik
Post by SACD ®
Se è l'unico modo di ascoltare registrazioni in HD anche se solo in
pcm, ben vengano anche i riversamenti su SACD per tutti coloro che
come me non vogliono convertirsi forzosamente alla cosiddetta "musica
liquida".
Caro sacd credo che in futuro dovremo adeguarci.
In un futuro lontano non lo escludo, ma al momento mi tengo ben
stretti i soliti supporti di sempre.

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
Esprit
2011-05-20 09:00:41 UTC
Permalink
Post by SACD ®
Il SACD è divenuto lo standard per l'alta risoluzione audio,
voleva diventarlo :-)
SACD ®
2011-05-20 09:48:50 UTC
Permalink
Post by Esprit
Post by SACD ®
Il SACD è divenuto lo standard per l'alta risoluzione audio,
voleva diventarlo :-)
Non ce sono mai stati altri in grado di impensierirlo. :-)

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
SACD ®
2011-06-18 12:53:03 UTC
Permalink
Post by SACD ®
http://music.fanpage.it/pink-floyd-a-settembre-nei-negozi-brani-inediti-e-rarita/
**
Secondo il sito web, il “Why Pink Floyd…?” le ripubblicazioni
includeranno “tutti i 14 album in studio rimasterizzati, oltre a
musica inedita proveniente dagli archivi e cofanetti da collezione”
rilasciata tra il 1967 e il 1994. La release sarà lanciata il 26
settembre e comprenderà “CD, DVD, dischi Blu-ray, SACD, una vasta
gamma di formati digitali, viral marketing, app per iPhone e un
nuovissimo ‘Best Of’. ”
**
http://www.musicsense.it/news1055-Why-Pink-Floyd-L-opera-Omnia-dei-Pink-Floyd-il-26-settembre-055.htm
**
Per i fan e i grandi collezionisti sono tempi d'oro!!! Il 26 settembre
esce la raccolta completa di tutti i brani registrati in studio -
completamente rimasterizzate - dei Pink Floyd, dal titolo "Why Pink
Floyd...?" La band in accordo con la EMI Music, ha annunciato un
programma globale di rilascio di diversi formati multimediali che
comprende CD, DVD, dischi Blu-ray, SACD, viral marketing, app per
iPhone e in diversi momenti a partire dalla prima uscita, ne avremo
altre due a seguire, il 7 novembre e il 27 febbraio 2012. Questa
raccolta si rivolge ad un ampio spaccato di pubblico, anche a chi li
ascolta per la prima volta, ma il box super deluxe soddisferà i palati
più fini, permettendo loro di immergersi in un set multi-disco,
contenente versioni alternative, brani inediti, documentari restaurati
dei concerti e una registrazione live del leggendario The Dark Side Of
The Moon a Wembley nel 1974.
**
E' stato confermato anche sulla rivista tedesca AUDIO di luglio che
usciranno vari titoli dei Pink Floyd in SACD:
http://tinypic.com/r/2ltj0x/7

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")
SACD ®
2011-06-18 12:55:21 UTC
Permalink
Post by SACD ®
E' stato confermato anche sulla rivista tedesca AUDIO di luglio che
http://tinypic.com/r/2ltj0x/7
Meglio qui:
Loading Image...

--
Il temperamento della Callas è agli antipodi del fondamentale meccanicismo cui si impronta la coloratura delle odierne cantanti d'agilità.
(R.Celletti - "Le Grandi Voci")

Continua a leggere su narkive:
Loading...