Discussione:
T-Amp come ampli per cuffie.
(troppo vecchio per rispondere)
Turk182
2005-03-15 20:32:23 UTC
Permalink
Ieri mi è arrivato il T-Amp, senza rodaggio, con le batterie, usando
una prolunga da cantiere spellata come cavo per i diffusori, con un
cavettino jack-rca tra CD (Cambridge Audio D500 SE) e ampli...
Insomma... non che io abbia un grande amplificatore (Rotel RA-02) ma
devo dire che la differenza si sente eccome.

Vengo al dunque: pensavo di comprarmi delle cuffie belline (AKG 240
Monitor), come faccio a collegarle all'ampli? Ci sono degli
adattatori? Dove li trovo?

Le Monitor hanno un'impedenza di 600 ohm, vanno bene comunque? Oppure
mi consigliate cuffie migliori nella stessa fascia di prezzo?

Saluti a tutti, turk

PS: frequento il NG saltuariamente, prima c'era il tormentone Berry,
poi Cattylink, e ora il T-Amp... che sarà il prossimo?
Franco Feller
2005-03-15 20:43:16 UTC
Permalink
Post by Turk182
PS: frequento il NG saltuariamente, prima c'era il tormentone Berry,
poi Cattylink, e ora il T-Amp... che sarà il prossimo?
perche' parli "al passato" ? :-)

ciao
--
Franco
Esprit - Savona
2005-03-15 21:51:11 UTC
Permalink
Post by Turk182
Vengo al dunque: pensavo di comprarmi delle cuffie belline (AKG 240
Monitor), come faccio a collegarle all'ampli? Ci sono degli
adattatori? Dove li trovo?
Bastaaaaaaaaaaa: NON ci potete mettere un pre, NON ci potete attaccare
una cuffia!!!

E' un microintegrato con UN ingresso UNA manopola per il volume DUE
morsetti per i diffusori....

RIASSUMENDO: UNA (1) sorgente UNA (1) coppi adi casse.
--
Esprit
A.B.normal
2005-03-15 22:41:12 UTC
Permalink
Post by Esprit - Savona
Bastaaaaaaaaaaa: NON ci potete mettere un pre, NON ci potete attaccare
una cuffia!!!
D'accordissimo che non è possibile utilizzarlo con la cuffia, ma
perche dici che non è possibile utilizzarlo con un Pre ?!?!?


-----
Persino un orologio fermo ha ragione due volte al giorno.
Bislacco
2005-03-16 00:48:27 UTC
Permalink
Post by Esprit - Savona
Bastaaaaaaaaaaa: NON ci potete mettere un pre
E perche mai non si potrebbe?
Esprit - Savona
2005-03-16 10:28:09 UTC
Permalink
Post by Bislacco
E perche mai non si potrebbe?
Perche' tu inseriresti un pre, in una entrata line in?

Diffrente sarebbe il caso se tu volessi utilizzare uno switch per poter
collegare piu' sorgenti al *robo* :-)
--
Esprit
A.B.normal
2005-03-16 12:45:59 UTC
Permalink
Post by Esprit - Savona
Perche' tu inseriresti un pre, in una entrata line in?
Scusa, ma non vedo che problema ci sarebbe a fare entrare un pre in
una Line in ????




-----
Persino un orologio fermo ha ragione due volte al giorno.
Bislacco
2005-03-16 15:10:10 UTC
Permalink
Post by Esprit - Savona
Perche' tu inseriresti un pre, in una entrata line in?
Il T-AMP ha solo quel potenziometrino tra le scatole.
In teoria, estirpando quel potenziometraccio da 10cents, e controllando il T
con un bel pre dotato magari una sana commutazione attivo/passivo, si
potrebbe ottenere un ottimo risultato.
d***@katamail.com
2005-03-16 18:42:00 UTC
Permalink
Scusa se sono ignorante, ma ho letto (tnt-audio e vari siti USA) di
gente che ha utilizzato il T-Amp come ampli SOLO per cuffia
attaccandole attraverso un adattatore direttamente alle uscite per i
diffusori.
Quindi: UNA sorgente - UN paio di cuffie... o sbaglio?
Non ho parlato di pre.
Tsunami!
2005-03-15 21:52:49 UTC
Permalink
Post by Turk182
Ieri mi è arrivato il T-Amp, senza rodaggio, con le batterie, usando
una prolunga da cantiere spellata come cavo per i diffusori, con un
cavettino jack-rca tra CD (Cambridge Audio D500 SE) e ampli...
Insomma... non che io abbia un grande amplificatore (Rotel RA-02) ma
devo dire che la differenza si sente eccome.
cioe' che vuoi dire ?
in che consiste questa differenza ed a favore di chi ?

Piergiorgio
Microfast
2005-03-15 22:09:59 UTC
Permalink
Post by Tsunami!
Post by Turk182
Ieri mi è arrivato il T-Amp, senza rodaggio, con le batterie, usando
una prolunga da cantiere spellata come cavo per i diffusori, con un
cavettino jack-rca tra CD (Cambridge Audio D500 SE) e ampli...
Insomma... non che io abbia un grande amplificatore (Rotel RA-02) ma
devo dire che la differenza si sente eccome.
cioe' che vuoi dire ?
in che consiste questa differenza ed a favore di chi ?
Piergiorgio
Siceramente continuo a non capire.

C'e' il famoso tizio che propone 10.000 $ a chi riesce a distinguere due
ampli alla cieca e da quel che si sa nessuno ha mai accettato o ci e'
riuscito ..........

Si continua invece a sentire narrare di differenze incredibili dopo aver
acceso per dieci minuti sto scatolotto, pesantemente e volutamente tagliato
in basso ( forse e' questo che si sente come differenza ....... ), con poca
potenza a disposizione e che nonostante i miracoli congeniti, se portato
alla saturazione, schizza a 10% o piu' di distorsione.

Quindi considerando che e' poco potente con diffusori "normali" come
efficienza non dovrebbe neanche essere cosi' difficile avvicinarsi alla
saturazione e metterlo in difficolta'.

Mi chiedo, ma tutti quelli che lo hanno provato usano normalmente lo
"scherzo" da 3W e che musica ascoltano e a che volume ?

Nessuno ha usato un bel Bryston per confrontarlo magari riproducendo qualche
brano orchestrale a volume credibile ?

Non voglio sminuire l'oggettino economico e valido per quel che costa, ma
per favore leggendo tutti sti post, fossi un inesperto alle prime armi mi
sarei fatto delle idee balorde ( come minimo ).

Saluti
Marco
h_a_r_v_e_y
2005-03-15 21:34:03 UTC
Permalink
Post by Microfast
Siceramente continuo a non capire.
C'e' il famoso tizio che propone 10.000 $ a chi riesce a distinguere due
ampli alla cieca e da quel che si sa nessuno ha mai accettato o ci e'
riuscito ..........
Quindi considerando che e' poco potente con diffusori "normali" come
efficienza non dovrebbe neanche essere cosi' difficile avvicinarsi alla
saturazione e metterlo in difficolta'.
in realtà è facilissimo da portare a saturazione. Basta girare un po' la
manopola e, nei passaggi più energetici, va in saturazione (fa dei micro
bzzz...). L'ho anche detto che clippa di brutto appena si prova a pestare un
po'.

Il fatto è che, fino a che non clippa (e purtroppo non ci vuole moltissimo a
farlo clippare) produce un ascolto sublime. Mai sentita (a casa mia) una
simile naturalezza e precisione al tempo stesso. Nessuna fatica nessuna.
Tutto fluido come mai avevo sentito.
Post by Microfast
Mi chiedo, ma tutti quelli che lo hanno provato usano normalmente lo
"scherzo" da 3W e che musica ascoltano e a che volume ?
Nessuno ha usato un bel Bryston per confrontarlo magari riproducendo qualche
brano orchestrale a volume credibile ?
per l'appunto io possiedo un Bryston, sia pure il piccoletto da 60 watt.
Insomma, per me non è bello da ammettere, ci sono anche affezionato al
Bryston, fatto sta che suona meglio del Bryston, fino a che ce la fa:
un'accuratezza maggiore, più ricchezza armonica, più sfumature. Certo, i
suoi limiti strutturali sono evidenti, ma fin dove arriva non c'è storia.
Non riesco ancora a credere che questo giocattolo da 30 dollari possa tirar
fuori quel che ho sentito tirargli fuori.

A me pare chiaro che la campana a questo punto è suonata per
l'amplificazione tradizionale.
La superiorità, su tutti i fronti, della nuova tecnologia (classe D e
varianti), di cui questo T-Amp è un assaggio, è lampante. E sono plateali i
grandi margini di sviluppo e miglioramento. Per questo dico che indietro non
si torna. Dopo avere sperimentato un simile esempio di pulizia, ottenibile
con un numero esiguo di componenti iper-economici, senza spreco di corrente,
senza produzione di calore da altoforno, dopo aver sentito la naturalezza di
emissione di cui l'aggeggio è capace, difficile non percepire un certo
vecchiume in tutto il resto. Più facile mettersi in attesa di altri prodotti
che sappiano rilanciare la palla.

Il T-Amp non è apparecchio da masse orchestrali, e sarà pure tagliato in
basso (io di questo non mi sento nemmeno così convinto: all'ascolto non si
avverte una gran mancanza di basse frequenze tanto severa, ma se lo dicono i
test...). Con il Bryston posso sentire di tutto e benino, ma nulla di così
reale come con il T-Amp.
Post by Microfast
leggendo tutti sti post, fossi un inesperto alle prime armi mi
sarei fatto delle idee balorde ( come minimo ).
non mi è chiara l'allusione. Tuttavia dico che, al contrario, il miglior
consiglio da dare a chi è alle prime armi, al momento attuale è proprio:
procurati un T-Amp, al prezzo di 40 euro tutto compreso. Poi confronta ogni
apparecchio con quello. Se non trovi nulla di meglio, ti tieni il T-Amp e ti
sei fatto l'amplificatore con 40 euro. Se trovi di meglio, valuta in quale
caso l'entità della miglioria vale la pena del maggior prezzo. E'
un'eccellente strategia per non scialacquare danaro mentre si allestisce un
impianto.
Microfast
2005-03-16 00:57:45 UTC
Permalink
Post by h_a_r_v_e_y
non mi è chiara l'allusione. Tuttavia dico che, al contrario, il miglior
procurati un T-Amp, al prezzo di 40 euro tutto compreso. Poi confronta ogni
apparecchio con quello. Se non trovi nulla di meglio, ti tieni il T-Amp e ti
sei fatto l'amplificatore con 40 euro. Se trovi di meglio, valuta in quale
caso l'entità della miglioria vale la pena del maggior prezzo. E'
un'eccellente strategia per non scialacquare danaro mentre si allestisce un
impianto.
Si va be, collego il T-Amp alle mie Micro-Be nuove di pacca cosi' saturando
brucio i tweeter e oltre a sborsare un patrimonio mi intossico pure
..........

Abbi pazienza, di amplificatori digitali e di potenza maggiore ce ne sono in
giro da tempo, anche costosi ed i moduli della Tripath e' da un pezzo che
sono disponibili; non mi sembra che nessun nome importante li abbia scelti,
avendo tutti optato per altre soluzioni migliori gia' evidenziate in un
elenco postato tempo fa, dove guarda caso il Tripath e' tra i piu' scadenti.

1) Osservazione : tutti i test effettuati, strumentali e non, hanno sempre
evidenziato negli ampli digitali comportamenti onorevoli ( a me
personalmente, ad esempio, il JEFF Rowland digitale ,molto potente, al TAV
non e' dispiaciuto collegato alle 805, ma da qui a tirare delle conclusioni
e gridare al miracolo mi guardo bene ....... ) ma non ancora a livello dei
migliori ampli tradizionali e questi giudizi non li hanno dati certo perche'
dovevano per partito preso bocciare lo scatolotto da 30 Euro visto il costo
di svariate migliaia di euro degli apparecchi digitali sotto test.

2) Osservazione: Se avessi un'auto che sembra perfetta a 20Km./h ma che
appena acceleri va fuori strada o batte in testa diresti che e' un miracolo
?
Qualcuno ha gia' detto che i chip Tripath piu' potenti non mantengono queste
caratteristiche.
La dinamica e una buona potenza sono per me un requisito fondamentale per
una buona riproduzione.

Quindi io mi limiterei a dire che e' un aggeggino interessante per il costo,
che comincia a far trasparire le qualita' delle nuove tecnologie che tra
qualche tempo verranno proposte senza limitazioni di sorta ( come e'
adesso ), senza esagerare e gridare troppo ed inutilmente al miracolo
...........

Saluti
Marco

Ps. Quando parlavo di Bryston pensavo a qualcosa di piu' potente, che so un
3/4BSST
AndreaCD
2005-03-16 01:56:57 UTC
Permalink
Post by Microfast
Post by Microfast
Abbi pazienza, di amplificatori digitali e di potenza maggiore ce ne sono in
giro da tempo, anche costosi ed i moduli della Tripath e' da un pezzo che
sono disponibili; non mi sembra che nessun nome importante li abbia scelti,
avendo tutti optato per altre soluzioni migliori gia' evidenziate in un
elenco postato tempo fa, dove guarda caso il Tripath e' tra i piu' scadenti.
"Distorsione piacevole"? In fondo tutti parlano bene della gamma media,
guardacaso la gamma dove noi siamo più sensibili.....
Post by Microfast
1) Osservazione : tutti i test effettuati, strumentali e non, hanno sempre
evidenziato negli ampli digitali comportamenti onorevoli ( a me
personalmente, ad esempio, il JEFF Rowland digitale ,molto potente, al TAV
non e' dispiaciuto collegato alle 805, ma da qui a tirare delle conclusioni
e gridare al miracolo mi guardo bene ....... )
Sì, li ho ascoltati anche io con un mio disco...timbro un pò innaturale,
scena svolazzante e dinamica uno sputo, ma non era male.

ma non ancora a livello dei
Post by Microfast
migliori ampli tradizionali e questi giudizi non li hanno dati certo perche'
dovevano per partito preso bocciare lo scatolotto da 30 Euro visto il costo
di svariate migliaia di euro degli apparecchi digitali sotto test.
2) Osservazione: Se avessi un'auto che sembra perfetta a 20Km./h ma che
appena acceleri va fuori strada o batte in testa diresti che e' un miracolo
?
Qualcuno ha gia' detto che i chip Tripath piu' potenti non mantengono queste
caratteristiche.
La dinamica e una buona potenza sono per me un requisito fondamentale per
una buona riproduzione.
Secondo me conta molto il numero di componenti....quanti ne ha il T-Amp?
Tutte le osservazioni su di lui le ho sentite spesso su altri ampli più
tradizionali ma accumunati da bassissime potenze e numero di componenti
ridotti all'osso.
Post by Microfast
Quindi io mi limiterei a dire che e' un aggeggino interessante per il costo,
che comincia a far trasparire le qualita' delle nuove tecnologie che tra
qualche tempo verranno proposte senza limitazioni di sorta ( come e'
adesso ), senza esagerare e gridare troppo ed inutilmente al miracolo
...........
Infatti.....leggendo i toni miracolistici del tutto, si rischiano
conclusioni quantomeno fuorvianti.

Ciao

Andrea
Clark Kent
2005-03-16 07:55:25 UTC
Permalink
Post by AndreaCD
"Distorsione piacevole"? In fondo tutti parlano bene della gamma media,
guardacaso la gamma dove noi siamo più sensibili.....
Proprio la gamma dove il T-Amp distorce di meno...
Post by AndreaCD
Secondo me conta molto il numero di componenti....quanti ne ha il T-Amp?
Tutte le osservazioni su di lui le ho sentite spesso su altri ampli più
tradizionali ma accumunati da bassissime potenze e numero di componenti
ridotti all'osso.
Ci ho pensato anche io, ma anche un volgare TDA ha bisogno di una manciata
di componenti per funzionare eppure fa schifo. No, la qualita' e' anche una
caratteristica propria del chip.
Post by AndreaCD
Infatti.....leggendo i toni miracolistici del tutto, si rischiano
conclusioni quantomeno fuorvianti.
Si, e' vero, ma nonostante tutto il T-Amp suona MEGLIO dei vari Nad, Rotel e
quant'altro mi e' passato per casa in questi ultimi due anni...

Ciao
Clark Kent
GBICET
2005-03-16 10:23:01 UTC
Permalink
Post by Microfast
Post by h_a_r_v_e_y
non mi è chiara l'allusione. Tuttavia dico che, al contrario, il miglior
procurati un T-Amp, al prezzo di 40 euro tutto compreso. Poi confronta
ogni
Post by h_a_r_v_e_y
apparecchio con quello. Se non trovi nulla di meglio, ti tieni il T-Amp e
ti
Post by h_a_r_v_e_y
sei fatto l'amplificatore con 40 euro. Se trovi di meglio, valuta in quale
caso l'entità della miglioria vale la pena del maggior prezzo. E'
un'eccellente strategia per non scialacquare danaro mentre si allestisce
un
Post by h_a_r_v_e_y
impianto.
Si va be, collego il T-Amp alle mie Micro-Be nuove di pacca cosi' saturando
brucio i tweeter e oltre a sborsare un patrimonio mi intossico pure
..........
Abbi pazienza, di amplificatori digitali e di potenza maggiore ce ne sono in
giro da tempo, anche costosi ed i moduli della Tripath e' da un pezzo che
sono disponibili; non mi sembra che nessun nome importante li abbia scelti,
avendo tutti optato per altre soluzioni migliori gia' evidenziate in un
elenco postato tempo fa, dove guarda caso il Tripath e' tra i piu' scadenti.
1) Osservazione : tutti i test effettuati, strumentali e non, hanno sempre
evidenziato negli ampli digitali comportamenti onorevoli ( a me
personalmente, ad esempio, il JEFF Rowland digitale ,molto potente, al TAV
non e' dispiaciuto collegato alle 805, ma da qui a tirare delle conclusioni
e gridare al miracolo mi guardo bene ....... ) ma non ancora a livello dei
migliori ampli tradizionali e questi giudizi non li hanno dati certo perche'
dovevano per partito preso bocciare lo scatolotto da 30 Euro visto il costo
di svariate migliaia di euro degli apparecchi digitali sotto test.
2) Osservazione: Se avessi un'auto che sembra perfetta a 20Km./h ma che
appena acceleri va fuori strada o batte in testa diresti che e' un miracolo
?
Qualcuno ha gia' detto che i chip Tripath piu' potenti non mantengono queste
caratteristiche.
La dinamica e una buona potenza sono per me un requisito fondamentale per
una buona riproduzione.
Quindi io mi limiterei a dire che e' un aggeggino interessante per il costo,
che comincia a far trasparire le qualita' delle nuove tecnologie che tra
qualche tempo verranno proposte senza limitazioni di sorta ( come e'
adesso ), senza esagerare e gridare troppo ed inutilmente al miracolo
...........
Saluti
Marco
Ps. Quando parlavo di Bryston pensavo a qualcosa di piu' potente, che so un
3/4BSST
ciao,mi infilo un attimo per chiederti perchè hai preso le micro e non le
805 D?sei soddisfatto ne....?
Microfast
2005-03-16 14:01:43 UTC
Permalink
Post by GBICET
ciao,mi infilo un attimo per chiederti perchè hai preso le micro e non le
805 D?sei soddisfatto ne....?
Semplicemente perche' le 805D non esistono e per il mio progetto le 803D (
le piu' piccole col tweeter al diamante ) sono inutilmente grosse e costose.

Quanto alla soddisfazione direi che mi stanno stupendo e siamo solo alle
prime battute.

Ovviamente le ho trovate nuove al 40% scontate ............... :)

Saluti
Marco
GBICET
2005-03-16 16:59:42 UTC
Permalink
Post by Microfast
Post by GBICET
ciao,mi infilo un attimo per chiederti perchè hai preso le micro e non le
805 D?sei soddisfatto ne....?
Semplicemente perche' le 805D non esistono e per il mio progetto le 803D (
le piu' piccole col tweeter al diamante ) sono inutilmente grosse e costose.
Quanto alla soddisfazione direi che mi stanno stupendo e siamo solo alle
prime battute.
Ovviamente le ho trovate nuove al 40% scontate ............... :)
Saluti
Marco
la peppa, magari butto le allison e ti chiedo una info...per le diva!
io le sento proprio poco per diversi problemi, ma quando
mi siedo davanti e metto il su il quartetto d' archi mi trovo
davvero davanti a loro... finalmente.
col multicanale i problemi sono altri, ci vuole un monitor
e tutte le volte che cambio sacd mettere a posto i livelli dei canali.
ma il centralone... l'ho centrato l'acquisto.
ciao.. alle prossime.. non vorrei rompere il trd
GBICET
2005-03-16 10:28:58 UTC
Permalink
Post by Microfast
Post by h_a_r_v_e_y
non mi è chiara l'allusione. Tuttavia dico che, al contrario, il miglior
procurati un T-Amp, al prezzo di 40 euro tutto compreso. Poi confronta
ogni
Post by h_a_r_v_e_y
apparecchio con quello. Se non trovi nulla di meglio, ti tieni il T-Amp e
ti
Post by h_a_r_v_e_y
sei fatto l'amplificatore con 40 euro. Se trovi di meglio, valuta in quale
caso l'entità della miglioria vale la pena del maggior prezzo. E'
un'eccellente strategia per non scialacquare danaro mentre si allestisce
un
Post by h_a_r_v_e_y
impianto.
Si va be, collego il T-Amp alle mie Micro-Be nuove di pacca cosi' saturando
brucio i tweeter e oltre a sborsare un patrimonio mi intossico pure
..........
Abbi pazienza, di amplificatori digitali e di potenza maggiore ce ne sono in
giro da tempo, anche costosi ed i moduli della Tripath e' da un pezzo che
sono disponibili; non mi sembra che nessun nome importante li abbia scelti,
avendo tutti optato per altre soluzioni migliori gia' evidenziate in un
elenco postato tempo fa, dove guarda caso il Tripath e' tra i piu' scadenti.
1) Osservazione : tutti i test effettuati, strumentali e non, hanno sempre
evidenziato negli ampli digitali comportamenti onorevoli ( a me
personalmente, ad esempio, il JEFF Rowland digitale ,molto potente, al TAV
non e' dispiaciuto collegato alle 805, ma da qui a tirare delle conclusioni
e gridare al miracolo mi guardo bene ....... ) ma non ancora a livello dei
migliori ampli tradizionali e questi giudizi non li hanno dati certo perche'
dovevano per partito preso bocciare lo scatolotto da 30 Euro visto il costo
di svariate migliaia di euro degli apparecchi digitali sotto test.
2) Osservazione: Se avessi un'auto che sembra perfetta a 20Km./h ma che
appena acceleri va fuori strada o batte in testa diresti che e' un miracolo
?
Qualcuno ha gia' detto che i chip Tripath piu' potenti non mantengono queste
caratteristiche.
La dinamica e una buona potenza sono per me un requisito fondamentale per
una buona riproduzione.
Quindi io mi limiterei a dire che e' un aggeggino interessante per il costo,
che comincia a far trasparire le qualita' delle nuove tecnologie che tra
qualche tempo verranno proposte senza limitazioni di sorta ( come e'
adesso ), senza esagerare e gridare troppo ed inutilmente al miracolo
...........
Saluti
Marco
Ps. Quando parlavo di Bryston pensavo a qualcosa di piu' potente, che so un
3/4BSST
ciao,mi infilo un attimo per chiederti perchè hai preso le micro e non le
805 D?sei soddisfatto ne....?
fk32
2005-03-16 10:51:41 UTC
Permalink
Post by Microfast
Si va be, collego il T-Amp alle mie Micro-Be nuove di pacca cosi' saturando
brucio i tweeter e oltre a sborsare un patrimonio mi intossico pure
..........
Co 6W di potenza massima su 8 ohm, hai poco da bruciare.
Post by Microfast
Abbi pazienza, di amplificatori digitali e di potenza maggiore ce ne sono in
giro da tempo.
Si, da 3 / 4 anni e vengono usati da tempo nei TV al plasma, LCD ,
apparecchi dove lo spazio e i consumi sono importanti.

Sei sicuro che siano digitali ?
Forse ti confondi gli amplificatori in classe D oppure T in tecnologia PWM.
Post by Microfast
guarda caso il Tripath e' tra i piu' scadenti.
No, e' una via di mezzo.
Post by Microfast
Qualcuno ha gia' detto che i chip Tripath piu' potenti non mantengono queste
caratteristiche.
I moduli esistenti sono tutti uguali (basta guardare le caratteristiche,
cambia solo la potenza) a fine marzo 2005 la Tripath inizierà a vendere
il TA2021B che a quanto pare è migliore del TA2024 contenuto nel Sonic
Impact.
Post by Microfast
Saluti
Marco
Saluti
Antonio
2slow4u
2005-03-17 19:20:33 UTC
Permalink
Post by h_a_r_v_e_y
produce un ascolto sublime. Mai sentita (a casa mia) una
simile naturalezza e precisione al tempo stesso. Nessuna fatica nessuna.
Tutto fluido come mai avevo sentito.
Ma...zio pino!
Sono l'unico a sentire anche i difetti TIMBRICI di sto aggeggio?
E' vero, la gamma media ha una buona trasparenza, l'immagine e' ok, il
dettaglio e' in effetti a tratti disarmante...
Ma la depressione sulle medio alte?
Le alte frequenze qua e la' hanno un che' di "elettrico", il vinile tende
a suonare quasi "digitale"!
La mia estasi e' durata si e no una serata, condizionato da quanto avevo
letto prima di riceverlo, senza rendermene troppo conto andavo con la
mente a ricercare proprio alcune delle qualita' descritte, spesso
ritrovandole.
Il giorno dopo pero' ascoltando con un approcio piu' standard, il
piccoletto ne usciva nettamente ridimensionato...
Ogni tanto lo ricollego e mi sembra di ascoltare un fischietto,
fondamentalmente la musica che riproduce non mi trasmette alcuna emozione.
Un amico lo ha descritto usando un espressione che ho trovato molto
azzeccata: "e' on ottimo simulacro di hi-end"
In effetti a mio parere il suono del T-amp ha effettivamente le
caratteristiche "estetiche" del buon suono, cio' che manca all'appello
(alle mie orecchie) e' la CONCRETEZZA di questa apparenza.
Ovviamente non ho neanche per un istante pesato il fattore costo,
probabilmente non l'avrei neanche acquistato altrimenti! ;-)
I miei due cents...ovviamente! :-)
AndreaCD
2005-03-17 20:07:19 UTC
Permalink
Post by 2slow4u
Ma...zio pino!
cut
Post by 2slow4u
I miei due cents...ovviamente! :-)
Premetto che non l'ho ascoltato, ma sai, il "pericolo" degli altrui giudizi
è che non sapendo cosa essi cerchino nel suono, non sappiamo quale chiave di
lettura applicare alle loro parole..
Immagina di avere una persona che ama tantissimo, alla follia, un suono con
basso gonfio, l'acuto arretrato, e che a questa persona non freghi nulla
della dinamica...ti dirà che un Bryston, un Gryphon o un Krell sono dei
cessi...:-))
Non so se mi spiego...

Ciao

Andrea
Esprit - Savona
2005-03-17 20:36:18 UTC
Permalink
Post by AndreaCD
Non so se mi spiego...
Perfettamente: niente di piu' *soggettivo* dei cinque sensi.

Ser'
--
Esprit
franSACD
2005-03-17 21:48:13 UTC
Permalink
Post by AndreaCD
Immagina di avere una persona che ama tantissimo, alla follia, un suono con
basso gonfio, l'acuto arretrato, e che a questa persona non freghi nulla
della dinamica...ti dirà che un Bryston, un Gryphon o un Krell sono dei
cessi...:-))
Non so se mi spiego...
Perfettamente, ma la mia esperienza, tanto per fare un piccolo
esempio, proviene da chi non considera affatto quei prodotti in tal
modo... :-)

--
Ciao,
franSACD

-----------------------------------------------
Naturam expellas furca, tamen usque recurret
Esprit - Savona
2005-03-17 22:05:19 UTC
Permalink
Post by franSACD
Perfettamente,
Piantala di rubarmi "le parole" :-D

Ser'
--
Esprit
franSACD
2005-03-17 22:10:08 UTC
Permalink
Post by Esprit - Savona
Post by franSACD
Perfettamente,
Piantala di rubarmi "le parole" :-D
Ti consiglio di rivolgerti ad un legale per violazione del
copyright...:-))

--
Ciao,
franSACD

-----------------------------------------------
Naturam expellas furca, tamen usque recurret
Clark Kent
2005-03-18 08:02:15 UTC
Permalink
Post by 2slow4u
Ma...zio pino!
CUT

Come lo hai alimentato?

Ciao
Clark Kent
2slow4u
2005-03-18 18:03:31 UTC
Permalink
Post by Clark Kent
Come lo hai alimentato?
1)Alimentatore "a muro", 13.5 V/2A
2)Alimentatore improvvisato "trasformatore-ponte-15000mf" + by-pass
plastico direttamente sul connettore: 13 V/4A

Prestazioni fondamentalmente assai simili direi...

Ciao
Clark Kent
2005-03-16 07:48:45 UTC
Permalink
Post by Microfast
Siceramente continuo a non capire.
C'e' il famoso tizio che propone 10.000 $ a chi riesce a distinguere due
ampli alla cieca e da quel che si sa nessuno ha mai accettato o ci e'
riuscito ..........
Neanche tu senti differenze tra gli ampli???
Post by Microfast
Si continua invece a sentire narrare di differenze incredibili dopo aver
acceso per dieci minuti sto scatolotto, pesantemente e volutamente tagliato
in basso ( forse e' questo che si sente come differenza ....... ), con poca
potenza a disposizione e che nonostante i miracoli congeniti, se portato
alla saturazione, schizza a 10% o piu' di distorsione.
Hai ragione, io aspetterei almeno un paio di settimane di rodaggio ed
ascolti prima di pronunciarmi.
Post by Microfast
Quindi considerando che e' poco potente con diffusori "normali" come
efficienza non dovrebbe neanche essere cosi' difficile avvicinarsi alla
saturazione e metterlo in difficolta'.
Verissimo.
Post by Microfast
Mi chiedo, ma tutti quelli che lo hanno provato usano normalmente lo
"scherzo" da 3W e che musica ascoltano e a che volume ?
Non tutti hanno una villa indipendente, con il T-Amp e diffusori di media
efficienza raggiungi tranquillamente il limite di sopportazione
condominiale...
Post by Microfast
Nessuno ha usato un bel Bryston per confrontarlo magari riproducendo qualche
brano orchestrale a volume credibile ?
Questo ovviamente non e' possibile, la potenza e' quella che e' ed IO non
posso comunque mettermi la filarmonica di Berlino in casa. Sto in condominio
ed avrei lo sfratto immediato :-)
Post by Microfast
Non voglio sminuire l'oggettino economico e valido per quel che costa, ma
per favore leggendo tutti sti post, fossi un inesperto alle prime armi mi
sarei fatto delle idee balorde ( come minimo ).
Hai ancora ragione, il T-Amp e' un oggetto particolare, ha un suo carattere
e delle sue idiosicrasie, va utilizzato correttamente. Non lo consiglio a
chi e' alle prime armi.

Ciao
Clark Kent
Riccardo
2005-03-18 13:04:42 UTC
Permalink
Post by Clark Kent
Non tutti hanno una villa indipendente, con il T-Amp e diffusori di media
efficienza raggiungi tranquillamente il limite di sopportazione
condominiale...
Scusa, ma su questo ho qualche dubbio...cosa intendi per media
efficienza? 90 dB ad esempio? con 90 dB e 6W che potenza acustica ci
tiri fuori? Mica tanto direi (anche se non ho voglia di fare i conti).
Direi che molto dipende anche dalle dimensioni della stanza da
sonorizzare, ma 6 w per canale mi sembrano decisamente pochi.

Saluti

Rick
Clark Kent
2005-03-18 13:11:58 UTC
Permalink
Post by Riccardo
Scusa, ma su questo ho qualche dubbio...cosa intendi per media
efficienza? 90 dB ad esempio? con 90 dB e 6W che potenza acustica ci
tiri fuori? Mica tanto direi (anche se non ho voglia di fare i conti).
Direi che molto dipende anche dalle dimensioni della stanza da
sonorizzare, ma 6 w per canale mi sembrano decisamente pochi.
90 db + 6 watt (12 perche' sono due canali) + sala 5x4 + condominio =
sfratto

Credimi...

Ciao
Clark Kent
BYRoN
2005-03-18 13:32:27 UTC
Permalink
Post by Clark Kent
90 db + 6 watt (12 perche' sono due canali) + sala 5x4 + condominio =
sfratto
Credimi...
Mio test : t-amp + diffusori 91.5 db = tengo la manopola al massimo a un
quarto per avere un volume molto sostenuto (ovviamente non a orari strani,
altrimenti addio pace coi vicini). Collegandolo alle uscite pre del
sintoampli HT invece lo devo settare quasi al massimo per avere lo stesso
volume degli altri diffusori e quindi per poi regolare il volume solo
dall'ampli HT.
Blak
2005-03-18 18:20:53 UTC
Permalink
Post by Clark Kent
90 db + 6 watt (12 perche' sono due canali) + sala 5x4 + condominio =
sfratto
io in una stanza di circa 4x4 non vado mai oltre ore 12. Giuro.
--
Humilte', Richelieu, Caprice des Dieux!
franSACD
2005-03-16 09:41:58 UTC
Permalink
On Tue, 15 Mar 2005 23:09:59 +0100, "Microfast"
Post by Microfast
Siceramente continuo a non capire.
Forse perché inquadri male il "problema"... :-)
Post by Microfast
C'e' il famoso tizio che propone 10.000 $ a chi riesce a distinguere due
ampli alla cieca e da quel che si sa nessuno ha mai accettato o ci e'
riuscito ..........
E che c'entra?
Quelle cose lì lasciamole ai clown e ai gestori di circhi itineranti,
celati impunemente dietro il presunto paravento della "verità"...
Post by Microfast
Si continua invece a sentire narrare di differenze incredibili dopo aver
acceso per dieci minuti sto scatolotto, pesantemente e volutamente tagliato
in basso ( forse e' questo che si sente come differenza ....... ), con poca
potenza a disposizione e che nonostante i miracoli congeniti, se portato
alla saturazione, schizza a 10% o piu' di distorsione.
Se si tiene in casa un ampli economico da poche centinaia di euro, ma
anche qualcosa in più, e si ha la fortuna di possedere diffusori
efficienti un po' più del normale, è facile che le differenze possano
anche diventare macroscopiche. Da quel poco che mi è capitato di
ascoltare a casa mia, grazie alla disponibilità di Fabio (Phasor),
piazzandolo su diffusori economici quali i Tannoy Reveal, ho potuto
accorgermi di una profondità impressionante, una fedeltà delle voci e
del medio in generale portentosi, un basso molto... approssimato...

Ovvio che parto sempre dal presupposto di stare ad ascoltare un
trabiccoletto dal prezzo di acquisto più che ridicolo; non mi faccio
fuorviare da null'altro, e sulla base di quel presupposto emetto un
giudizio.
Il giudizio assoluto dice che non è possibile paragonare il T-Amp ad
ampli normali perché:
a) non ha ingressi ed uscite come un normale integrato e quindi è poco
flessibile;
b) ha una potenza decisamente scarsa, sfruttabile solo con diffusori
dall'efficienza alta o altissima;
c) ha un basso approssimato, non paragonabile neanche lontanamente ad
integrati persino di costo irrisorio;
d) ha un look micragnoso che porterebbe qualcuno di quelli che
critichi, perché facilmente "impressionabili", a sentenziare che non è
possibile mettersi in casa una pulce di quel livello per ascoltare
musica...
Post by Microfast
Mi chiedo, ma tutti quelli che lo hanno provato usano normalmente lo
"scherzo" da 3W e che musica ascoltano e a che volume ?
Volume medio alto nel mio caso, ma non escludo che con diffusori
dall'efficienza più alta possa addirittura "urlare"...
D'altra parte non c'è proprio su questo ng chi propugna ed ascolta
mielose pulci "lampadovalvolari" da 1/4 di watt per canale?
Post by Microfast
Nessuno ha usato un bel Bryston per confrontarlo magari riproducendo qualche
brano orchestrale a volume credibile ?
Ma che c'entra, scusa?
Non mi sono mica messo a paragonare il T-Amp al mio Krell?
Sarebbe ridicolo oltre che assurdo! :-)
Il paragone lo feci a suo tempo con un Tact Audio (ne scrissi qualcosa
anche sul ng) dal costo di ben 9.500.000 di lire, ma fu terribilmente
impietoso per il digitale...
Post by Microfast
se fossi un inesperto alle prime armi mi sarei fatto delle idee balorde
( come minimo ).
E' per questo che se ne discute, e se ne straparla, proprio per
evitare di far incorrere gli appassionati alle prime armi nell'errore
di credere che col T-Amp si sia arrivati al nirvana digitale.
Ce ne vogliono di palatoni di pane per crescere... :-))

--
Ciao,
franSACD

-----------------------------------------------
Naturam expellas furca, tamen usque recurret
Esprit - Savona
2005-03-16 10:28:10 UTC
Permalink
Post by franSACD
Da quel poco che mi è capitato di
ascoltare a casa mia, grazie alla disponibilità di Fabio (Phasor),
piazzandolo su diffusori economici quali i Tannoy Reveal, ho potuto
accorgermi di una profondità impressionante, una fedeltà delle voci e
del medio in generale portentosi, un basso molto... approssimato...
Cavolo: riuscissi a trovare un T-Amp sarebbe quello l'abbinamento che
vorrei fare :-/

Giorn'
--
Esprit
toni69
2005-04-05 14:01:04 UTC
Permalink
Post by Esprit - Savona
Cavolo: riuscissi a trovare un T-Amp sarebbe quello l'abbinamento che
vorrei fare :-/
Le mie orecchie ne sono soddisfatte :)
--
aspettavo con ansia,
ma poi anche quella stronza se n'è andata
Esprit - Savona
2005-04-05 22:32:04 UTC
Permalink
Post by toni69
Le mie orecchie ne sono soddisfatte :)
De che? Se mi rispondi dopo tre giorni o piu' qui NON ci sono nemmeno i
miei post :-P

Nott'
--
Esprit
toni69
2005-04-06 08:54:25 UTC
Permalink
Post by Esprit - Savona
De che? Se mi rispondi dopo tre giorni o piu' qui NON ci sono nemmeno i
miei post :-P
T-Amp + Tannoy Reveal
--
aspettavo con ansia,
ma poi anche quella stronza se n'è andata
Ryoma [Zanbot3000]
2005-04-30 09:05:50 UTC
Permalink
Post by franSACD
Da quel poco che mi è capitato di
ascoltare a casa mia, grazie alla disponibilità di Fabio (Phasor),
Che PostLot manda invece a cagare. È questa l'unica differenza
da cui si evince che *NON* siete la stessa persona.
Cattivoni quelli che sottolineano gli headers.
--
Ryoma
ICQ#41121680
Continua a leggere su narkive:
Loading...